Direttiva n. 2009/73/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio

La direttiva 2009/73/CE del 13 luglio 2009 stabilisce norme comuni per il trasporto, la distribuzione, la fornitura e lo stoccaggio di gas naturale. Essa definisce le norme relative all’organizzazione e al funzionamento del settore del gas naturale, l’accesso al mercato, i criteri e le procedure applicabili in materia di rilascio di autorizzazioni per il trasporto, la distribuzione, la fornitura e lo stoccaggio di gas naturale nonché la gestione dei sistemi. L’articolo 9 della direttiva dispone che gli Stati membri provvedono affinché, a decorrere dal 3 marzo 2012, ciascuna impresa proprietaria di un sistema di trasporto agisca in qualità di gestore del sistema di trasporto. Ai sensi dell’articolo 22  della direttiva rubricato “sviluppo della rete e ai poteri decisionali in materia di investimenti”, e alla luce della normativa italiana di attuazione, i gestori dei sistemi di trasporto trasmettano annualmente all’autorità di regolamentazione, previa consultazione di tutti i soggetti interessati, un piano decennale di sviluppo della rete basato sulla domanda e sull’offerta esistenti e previste.

Il piano (i) indica le principali infrastrutture di trasporto da costruire o potenziare nell’arco dei dieci anni successivi, (ii) contiene tutti gli investimenti già decisi e individua i nuovi investimenti da realizzare nel triennio successivo e (iii) prevede uno scadenzario per tutti i progetti di investimento. L’autorità di regolamentazione consulta tutti gli utenti, attuali e potenziali, del sistema sul piano decennale di sviluppo della rete. L’autorità di regolamentazione inoltre valuta se il piano decennale contempli tutti i fabbisogni in materia di investimenti individuati nel corso della procedura consultiva e se esso sia coerente con il Piano decennale di sviluppo della Rete Europea di Gestori di Sistemi di Trasporto del Gas (REGST del gas o ENTSOG).

L’autorità di regolamentazione infine controlla e valuta l’attuazione del piano decennale di sviluppo della rete.