Metodologia

La metodologia di analisi costi/benefici utilizzata per valutare il piano di sviluppo decennale di Snam Rete Gas è basata sulla metodologia “Energy System Wide Cost-Benefit Analysis Methodology” pubblicata da ENTSOG a febbraio 2015. Tale metodologia di analisi costi/benefici è stata utilizzata nella valutazione dei PIC e nella valutazione degli investimenti di sviluppo del piano decennale europeo. La metodologia prevede un'analisi finanziaria, economica e qualitativa.

L’analisi finanziaria non è oggetto del presente documento, in quanto finalizzata a verificare la sostenibilità finanziaria dei progetti che, nei casi in esame, è conseguente al quadro regolatorio vigente.
 

L’analisi Economica si basa sul calcolo dei seguenti indicatori economici:
 

  • Valore Netto Attualizzato Economico (NPV Net Present Value);
  • Tasso ritorno dell’investimento (IRR Internal Rate of Return);
  • Rapporto Benefici Costi (B/C).


Al fine di valorizzarli, Snam Rete Gas ha effettuato una monetizzazione dei benefici dei progetti presentati per la cui trattazione di dettaglio si rimanda ai paragrafi seguenti.

L’analisi qualitativa si basa sull’utilizzo di alcuni indicatori che vengono suddivisi da Entsog in indicatori calcolati sulla base delle capacità di trasporto ai punti di interconnessione (“capacity based”) e indicatori che considerano la disponibilità dei flussi di gas basati sui risultati del modello di simulazione utilizzato da Entsog (“modelling based”).

Tenuto conto che l’analisi del presente documento è svolta con riferimento al sistema Italia e considerato che gli indicatori basati sul modello calcolati da ENTSOG sono relativi a gruppi (“cluster”) che aggregano più progetti di trasportatori diversi in relazione al loro stadio di avanzamento e quindi non applicabili al solo sistema nazionale, per la valutazione del piano decennale di sviluppo di Snam Rete Gas sono stati utilizzati gli indicatori di capacità N-1, IRDI e BPI. Unitamente a questi Snam Rete Gas ha valutato ulteriori 2 indicatori di capacità, l’IDI e l’RFI che hanno trovato già applicazione nel precedente Piano decennale di Snam Rete Gas. Tutti questi indicatori  forniscono indicazioni relative al raggiungimento degli obiettivi identificati come rilevanti per il mercato unico europeo del gas, ovvero sicurezza degli approvvigionamenti, competitività e integrazione tra mercati nazionali. Gli indicatori di capacità sono valutati all’inizio dell’orizzonte temporale del piano, dopo il primo triennio e alla fine del periodo decennale. Tale tipo di analisi, per come è definita, è applicabile all'insieme dei progetti di rete nazionale che rientrano nell'arco temporale del piano, ma non trova applicabilità per i progetti di rete regionale.