Metanizzazione Sardegna

Il progetto di metanizzazione della Sardegna riguarda gli interventi volti a realizzare le strutture di trasporto del gas naturale interconnesse con i punti di alimentazione di nuovi impianti di GNL. Con riferimento al “Piano Energetico Ambientale della Regione Sardegna 2015-2030” (PEARS), si è ipotizzato che l’alimentazione della rete sia garantita da terminali GNL la cui ubicazione è al momento ancora da definire. Il progetto è stato comunque dimensionato allo scopo di perseguire la massima flessibilità e sicurezza di approvvigionamento, garantendo l’alimentazione del mercato ipotizzato a regime anche da un solo punto di alimentazione.

Il progetto è composto da una dorsale principale appartenente alla Rete Nazionale per una lunghezza pari a circa 380 km e avente diametro DN650/DN400 e dai metanodotti appartenenti alla Rete Regionale per circa 190 km aventi diametro DN400/DN150 che permetteranno di raggiungere le principali aree di mercato della Regione. 

Le singole opere incluse nel progetto di metanizzazione sono programmate in 2 fasi realizzative il cui completamento è attualmente previsto tra il 2020 ed il 2021. Il progetto "Metanizzazione della Sardegna" è incluso nel GRIP "Southern Corridor". 

 

FIGURA 20 PROGETTO DI METANIZZAZIONE DELLA SARDEGNA
fig 20 sardegna