Piano decennale ENTSOG

Il Regolamento 2009/715/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 13 luglio 2009 prevede che ENTSOG predisponga ogni due anni il Ten Year Network Development Plan (TYNDP) sulla base dei piani di sviluppo nazionali. Il documento deve tenere in considerazione anche i piani di sviluppo regionali e gli orientamenti per le infrastrutture energetiche paneuropee, ovvero i PIC, che devono necessariamente farne parte.

 

L'obiettivo principale del TYNDP è quello di fornire una visione d’insieme delle infrastrutture del gas esistenti e pianificate a livello europeo e di evidenziare eventuali necessità di investimenti futuri in rapporto alle evoluzioni attese di domanda e offerta a livello comunitario.

 

La pubblicazione del TYNDP da parte di ENTSOG è seguita da un processo di consultazione pubblica. Dopo la conclusione della consultazione, ENTSOG elabora i commenti e presenta formalmente il TYNDP all’Agenzia per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell'energia (ACER), la quale è tenuta ad esprimere il proprio parere. Il processo per la predisposizione del TYNDP 2017, avviato a inizio2016, si è concluso nel mese di dicembre dello stesso anno  con la pubblicazione del documento per consultazione. Il TYNDP include specifiche considerazioni relative agli impatti delle infrastrutture appartenenti alla lista dei PIC, valutati in termini di effetto aggregato. Il documento include un’analisi armonizzata dei costi-benefici a livello di sistema energetico europeo effettuata tramite la metodologia elaborata da ENTSOG e approvata dalla Commissione ai sensi dell’articolo 11 del regolamento 347/2013. Tale analisi si basa sull’utilizzo di un modello di simulazione sviluppato da ENTSOG  (Network Modelling tool - “NeMo Tool”), funzionale alla valutazione del contributo dei progetti infrastrutturali a raggiungere gli obiettivi energetici europei di sicurezza di approvvigionamento, l’aumento della competitività e l’integrazione dei mercati. I risultati delle valutazioni effettuate tramite il Network Modelling tool identificano il grado di flessibilità ed adeguatezza nel garantire la sicurezza degli approvvigionamenti dei singoli sistemi nazionali, indicando potenziali necessità di sviluppo sulla rete di trasporto, la dipendenza di alcune zone da un'unica fonte di approvvigionamento e il grado di diversificazione degli approvvigionamenti.

La valutazione dei progetti avviene in diversi scenari di evoluzione di mercato e di sviluppo infrastrutturale. Il piano contiene infatti alcuni scenari di domanda ed offerta basati sulle proiezioni dei gestori della rete di trasporto e confrontati con le previsioni di ENTSOG e di altre istituzioni riconosciute. Come ricordato in precedenza, il piano decennale di Snam Rete Gas risulta coerente con il piano di ENTSOG e ne considera i possibili sviluppi previsti in relazione alle interconnessioni con il sistema europeo.