La rete nazionale di gasdotti

Al 31 dicembre 2016 la rete nazionale di Gasdotti di Snam Rete Gas si estende per 9.590 chilometri.

I gasdotti si distinguono in condotte di terra, il cui diametro massimo raggiunge i 1.400 millimetri, che realizzano il trasporto del gas a una pressione tra i 24 e i 75 bar e condotte sottomarine che attraversano lo stretto di Messina con un diametro compreso tra i 500 e i 600 millimetri e trasportano gas a una pressione fino a 115 bar. Parte del sistema è inoltre la condotta (in parte sottomarina) di collegamento del terminale offshore LNG Toscana (OLT) di Livorno del diametro di 800 millimetri, esercita a una pressione fino a 84 bar.

Le principali linee della rete nazionale interconnesse con i gasdotti di importazione sono:

 

  • Mazara del Vallo - Minerbio: due linee (in alcune tratte tre linee, DN1050 - DN1200) che collegano Mazara del Vallo a Minerbio, lunghe circa 1.500 chilometri ciascuna. Le condotte si raccordano a Mazara del Vallo alle sealine transmediterranee, che attraversano il canale di Sicilia, interconnettendo la Tunisia all’Italia e che fanno parte delle linee di importazione del gas naturale di provenienza algerina.
  • Gela - Enna: una linea lunga 67 chilometri (DN900), che collega Gela, punto di arrivo del gasdotto sottomarino Greenstream di importazione dalla Libia, alla rete di trasporto nazionale presso Enna, lungo la dorsale di importazione di gas algerino.
  • Tarvisio – Sergnano : tre linee di lunghezza pari a circa 900 chilometri (DN850 - DN1400), che collegano il sistema con la rete austriaca tramite il gasdotto TAG, attraversando la Pianura Padana, e si estendono fino a Sergnano. È stato realizzato il potenziamento (170 chilometri) sul tratto da Zimella a Cervignano, mentre è in fase di realizzazione quello nel tratto da Cervignano a Mortara (56 chilometri). La nuova linea, del diametro di 1400 millimetri, sostituirà la vecchia linea esistente di diametro 850/750 millimetri.
  • Gorizia – Flaibano: una linea (in una tratta due linee) di lunghezza pari a circa 65 km (DN650 - DN 1050) che collega la rete di trasporto slovena nel punto di interconnessione di Gorizia con la rete nazionale presso Flaibano lungo la dorsale di importazione da Tarvisio.
  • Passo Gries – Mortara: una linea dallo sviluppo complessivo di 177 chilometri (DN1200), che collega il sistema di trasporto svizzero a Passo Gries, punto di ingresso del gasdotto Transitgas e si estende fino al nodo di Mortara nella Pianura Padana.

La rete nazionale Snam Rete Gas è inoltre interconnessa ai seguenti impianti GNL:

  • GNL Italia di Panigaglia: collegato alla rete nazionale nei pressi di Parma attraverso una condotta della lunghezza di 110 chilometri;
  • Adriatic LNG di Porto Viro: collegato alla rete nazionale presso il nodo di Minerbio attraverso il gasdotto Cavarzere – Minerbio della società Infrastrutture Trasporto Gas S.p.A.;
  • OLT di Livorno: collegato alla rete nazionale attraverso una condotta della lunghezza di 36 chilometri, di cui 28 chilometri sottomarini.