Offerta di gas naturale

L’offerta di gas naturale (*) in Italia nel 2016 è stata pari a 70,9 miliardi di metri cubi, in aumento di circa 3,4 miliardi di metri cubi (+5,0%) rispetto al 2015.

Le importazioni di gas naturale nel 2016 sono state pari a 65,1 miliardi di metri cubi, rappresentando circa il 92% dell’offerta totale, con un incremento del fabbisogno da importazione rispetto all’anno precedente del 7% circa, pari in valore assoluto a circa 4,2 miliardi di metri cubi. L’incremento dell’import ha contribuito a compensare la riduzione della disponibilità da produzione nazionale che nel 2016 ha registrato un volume totale pari a 5,6 miliardi di metri cubi con decremento del 13%, circa 0,9 miliardi di metri cubi in valore assoluto.


Nel 2016 è proseguito il trend crescente delle importazioni, sia da tubo che da GNL, trainata dall’aumento di domanda gas nel settore termoelettrico influenzato dalla ridotta produzione idroelettrica e da alcune contingenze negli ultimi mesi dell’anno 2016 legate alla riduzione dell’import elettrico per parziale disponibilità nucleare francese.

 

La tabella sottostante riporta l’evoluzione delle importazioni di gas naturale nel triennio 2014-2016 distinguendo tra importazioni via Pipeline e Importazioni di GNL.

 

 

 

 

 

(*) I volumi di gas sono espressi in Standard metri cubi (Smc) con Potere Calorifico Superiore (PCS) convenzionalmente pari a 38,1 MJ/Smc, ovvero 10,57275 kWh/Smc, nelle tabelle successive, per semplicità, viene rappresentato 10,6 kWh/Smc. Il dato elementare è misurato in energia (MJ) ed è ottenuto moltiplicando i metri cubi fisici per il relativo potere calorifico.

TABELLA 8: IMPORTAZIONI DI GAS NATURALE IN ITALIA

miliardi di Smc @ 10,6 kWh/Smc 2014 2015 2016 Var. ass
2016 vs 2015
Var%
2016 vs 2015
Importazioni via Pipeline 50,87 54,93 58,64 3,71 6,8%
Importazioni GNL 4,49 5,89 6,42 0,53 9,0%
Totale Importazioni 55,36 60,82 65,06 4,24 7,0%

 

Nella tabella seguente è riportata, come indicazione del livello di utilizzo della rete, l'offerta di gas in Italia nel triennio 2014-2016. Risulta significativo segnalare che dopo il calo degli ultimi tre anni, riprendono nel 2016 le importazioni da Mazara con un incremento di 11,6 miliardi di metri cubi rispetto al 2015 (+160,5%). A fronte della maggior importazione da Mazara si registra il calo dei flussi da nord e dalla Libia: in particolare Passo Gries riduce l’import di 3,9 miliardi di metri cubi (-37,0%), Tarvisio di 1,7 miliardi di metri cubi (-5,5%), Gela di 2,3 miliardi di metri cubi(-32,4%). Aumentano le importazioni di GNL in Italia, favorite dall’allineamento dei prezzi europei con quelli asiatici, con un incremento di circa 0,5 miliardi di metri cubi (+9%). 

 

TABELLA 9: UTILIZZO DELLA RETE NEL PERIODO 2014-2016

miliardi di Smc @ 10,6 kWh/Smc 2014 2015 2016 Var. ass
2016 vs 2015
Var%
2016 vs 2015
TARVISIO IMPORTAZIONE 26,16 29,92 28,26 -1,66 -5,5%
MAZARA DEL VALLO 6,77 7,24 18,87 11,63 160,6%
PASSO GRIES IMPORTAZIONE 11,43 10,63 6,7 -3,93 -37,0%
GELA 6,51 7,11 4,81 -2,3 -32,3%
GORIZIA IMPORTAZIONE   0,03   -0,03  
CAVARZERE (GNL) 4,47 5,8 5,72 -0,08 -1,4%
PANIGAGLIA (GNL) 0,02 0,05 0,22 0,17  
LIVORNO (GNL)   0,04 0,48 0,44  
TOT IMPORTAZIONI 55,36 60,82 65,06 4,24 7,0%
PRODUZIONI NAZIONALI (*) 6,89 6,43 5,57 -0,86 -13,4%
SALDO NETTO PRELIEVI/EMISSIONI STOCCAGGIO (**) -0,86 -0,31 -0,2 0,11 35,5%
TOTALE DISPONIBILITÀ DI GAS NATURALE 61,39 66,94 70,43 3,49 5,2%
RICONSEGNA AL MERCATO NAZIONALE 60,97 66,46 69,92 3,46 5,20%
TOT ESPORTAZIONI 0,28 0,27 0,27    
CONSUMI ED EMISSIONI SNAM RETE GAS 0,18 0,18 0,23 0,05 27,8%
GAS NON CONTABILIZZATO E ALTRE VARIAZIONI -0,04 0,03 0,01 -0,02 -66,7%
TOTALE PRELIEVI DI GAS NATURALE 61,39 66,94 70,43 3,49 5,2%
GAS IMMESSO SU RETE REGIONALE DI ALTRI OPERATORI (***) 0,05 0,05 0,04 -0,01 -20,0%
TOT ESPORTAZIONI -0,28 -0,27 -0,27    
ALTRI CONSUMI (****) 0,73 0,8 0,68 -0,12 -15,0%
TOTALE OFFERTA ITALIA 61,91 67,52 70,88 3,36 5,0%

(*) Dato al netto degli autoconsumi di gas dei pozzi.
(**) Inteso come saldo tra prelievo da stoccaggio (+) e immissioni in stoccaggio (-) espressi al lordo dei consumi per iniezione/erogazione.
(***) Include la variazione dell’invaso in rete. Nel bilancio energetico redatto da Snam Rete Gas è definito convenzionalmente GNC la differenza fisiologica tra le quantità di gas misurate all’ingresso della rete e le quantità di gas misurate all’uscita, derivante dalla tolleranza tecnica degli strumenti di misura.
(****) Comprende i consumi dei terminali di GNL, i consumi delle centrali di compressione per stoccaggio e delle centrali per il trattamento della produzione.